CONFERENZA – L’Altro Mascagni

CONFERENZA – L’Altro Mascagni

    09 Agosto 2013
  • Sant'Elpidio a Mare (FM)

  • Basilica della Misericordia
  • 18:30

Cesare Orselli

Si è laureato in Lettere nel 1964 con una tesi di Storia della musica (“La poetica di Giacomo Puccini tra Ottocento e Novecento”) all’Università di Firenze, sotto la guida del prof. Remo Giazotto. Ha svolto privatamente studi musicali e di canto.

Negli anni 1967 e 1968 ha frequentato i Corsi di Musicologia presso l’Accademia Chigiana (“Il madrigale”, “L’opera di Claudio Monteverdi”) ottenendo due Diplomi di merito. Ha iniziato l’attività di studioso pubblicando due saggi su Puccini sulla rivista “Musica Università” diretta da Piero Rattalino. In seguito, ha iniziato la collaborazione con riviste specializzate di musica e spettacolo: “Studi rossiniani”, “Sipario”, “Disclub”,“Piano Time”, “CD Classica” e altre. Scrive ancora per “Civiltà musicale”, “L’Opera” e “Classic Voice”.

Dal 1970 al 1985, come collaboratore dell’Accademia Chigiana di Siena, ne ha curato i programmi di sala, organizzato i Convegni di Studi durante le Settimane Musicali Senesi, partecipando con contributi originali e curando l’editing degli Atti nella rivista CHIGIANA. Collaboratore delle maggiori istituzioni musicali italiane (RAI, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Regio di Torino, Carlo Felice di Genova, Scala di Milano, Verdi di Trieste, Comunale di Bologna, Sagra Musicale Umbra, Opera di Roma, Massimo di Palermo, Bellini di Catania, Torre del Lago Puccini, Amici della Musica di Perugia, Cagliari, Lucca, Pisa, Livorno, Lecce, Cosenza, Reggio Calabria), ha pubblicato saggi su oltre 150 opere liriche, prevalentemente fra Ottocento e Novecento, e note su oratori, cantate, musica sinfonica e strumentale.

Ha partecipato a Convegni di Studi su Liszt, Berlioz, Ciajkovskij, Wagner, Malipiero, Puccini, Mascagni, Anfossi, Respighi, Perosi, Schubert, Tosti, Longo, Giordano, Luporini, Bucchi, Smareglia, Zandonai, Donizetti, Cilea, Pizzetti, Dallapiccola, Prosperi, Mantica, Maria Callas, Carducci, Illica; ha dedicato studi e conferenze alla liederistica, al canto da camera italiano e ai rapporti tra letteratura e musica (Dante, Gozzi, Boito, D’Annunzio, il mito di Edipo, Petrarca, Pirandello, Goldoni, Hofmannsthal, Poliziano, Leopardi, il Melodram). Ha firmato voci per il Dizionario Biografico degli Italiani Treccani, il DEUMM della Utet, l’Enciclopedia dell’opera Longanesi, la Storia della musica Fabbri, il Repertorio di musica sinfonica Ricordi, il Dizionario dell’Opera di Baldini & Castoldi, la Guida al teatro d’opera Zecchini.

Ha curato l’edizione degli scritti di Renato Mariani Verismo in musica e del saggio ISABEAU di Carlo Botteghi; pubblicato le monografie IL MADRIGALE, LE ORIGINI del Melodramma, Le Occasioni di Mascagni, Richard Strauss, Francesco Cilea, Monteverdi, La Guida Toscana: Una Scena Incantata. L’Epos di Palermo ha recentemente edito una sua monografia su Mascagni, ed è in corso di stampa una raccolta di suoi studi dedicati alla musica italiana fra otto e novecento.

Ha scritto saggi su Beethoven (“Fidelio”, cantate, musiche vocali), Mendelssohn (“Paulus”), Schumann, Puccini (tutte le opere), Weber, Bizet, Massenet, le opere teatrali di Ravel, de Falla (“La vida breve”), Rossini, Giordano, Wolf-Ferrari (“La vita nuova”, “Il segreto di Susanna”), Zandonai (le opere dantesche, “Francesca da Rimini”, “I Cavalieri di Ekebù”), Busoni (“Arlecchino”), Castelnuovo-Tedesco (la prima in Italia de “L’importanza di essere Franco”), Catalani (riscoprendo una sconosciuta aria di “Edmea”), Cilèa (sull’inedita opera “Gina”, la lirica da camera), Dallapiccola (“Il prigioniero” e la lirica da camera inedita), Alfano (“Risurrezione” e “Cyrano di Bergerac”), Ciajkovskij (la lirica da camera, “E. Onieghin”, “Dama di picche”), Respighi (le inedite “Al mulino” e “Marie Victoire”), Pizzetti (“La nave”, la lirica da camera), Mascagni (romanze da camera, inediti strumentali e rarità da lui riportate alla luce e pubblicate da Boccaccini & Spada). Ha curato per Bongiovanni l’edizione discografica delle liriche di Mascagni e di Cilea. Ha presentato opere in prima assoluta di compositori contemporanei (Bucchi, Prosperi, Giani Luporini, Luciani, Benvenuti, Castaldi, Lolini, Gentile), ha scritto i libretti di IL SOSIA (da Dostoevskij) per Gaetano Giani Luporini, LA FIGLIA DELL’OCEANO per Francesco La Licata, e di FUGA DALL’ALTRO per Marco Vavolo; curata la traduzione ritmica de “Il maestro di scuola” di Telemann e dei “Trois opéras-minute” di Milhaud.

Commenta su Facebook

MENU